Non c’è inganno nelle reincarnazioni – Vital Frosi

Non c’è inganno nelle reincarnazioni – Vital Frosi post thumbnail image
Condividi

ASCOLTA LA VERSIONE AUDIO:

Amato!
È frequente sentire persone sagge affermare che i vincitori cercano soluzioni quando si trovano ad affrontare una situazione difficile, mentre i falliti cercano sempre una scusa. Sono queste due scelte a fare la differenza nel risultato finale della stessa situazione. L’opportunità è identica per entrambi, ma sono le scelte che portano a un risultato positivo o meno per tutti.
Tutte le anime attualmente incarnate sulla Terra sono frattali di versioni superiori di se stesse. Hanno scelto di vivere la dualità sotto il velo dell’oblio. Nessuno è stato costretto a vivere esperienze del genere. Pertanto, nulla giustifica i rimpianti e il fallimento di un apprendimento necessario.
Dire che le forze di nessuna Luce sono responsabili del ritardo nella conclusione e nella finalizzazione di questo Ciclo nella Terza Dimensione è come cercare di nascondere il sole con un setaccio. Delegare la responsabilità ad altri significa giustificare il fallimento e cercare di nascondere la propria incompetenza. La Terra è un pianeta scuola e ha offerto le stesse opportunità a ciascuno dei suoi studenti.
Ogni anima che ha deciso di incarnarsi qui conosceva tutte le regole e tutto il programma di questa Scuola. Sapeva che, incarnandosi, doveva imparare tutte le esperienze all’interno della dualità. Sapeva che il tempo necessario dipendeva solo da lui. Sapeva che niente e nessuno avrebbe potuto ostacolare la sua realizzazione, a meno che non fosse lei ad acconsentire. Conosceva le difficoltà, ma sapeva che dipendeva da lei se avanzare o ritardare la conclusione di questo viaggio attraverso un mondo di prove e tribolazioni.
È giunto il momento di completare questa lunga maratona in 3D. È l’ultima incarnazione e l’ultima esperienza nella Dualità. Una grande ondata di ascensione ci attende e, come abbiamo già detto qui, circa 1/3 dell’umanità incarnata ascenderà in un Mondo di Rigenerazione. Questo sarà anche il grande momento per il Pianeta Terra, quando passerà alle frequenze della Quinta Dimensione.


Allora, se niente e nessuno può impedire a qualcuno di ascendere, perché ci sono ancora persone che provano piacere nel male? Non è facile accettare che un’anima rimanga ancora sul sentiero della non Luce, quando potrebbe semplicemente porre fine alle sue esperienze nella dualità. Tuttavia, decidono di continuare per qualche altro millennio il lungo cammino dell’ascensione. Sul piano animico preferiscono approfondire ulteriormente le loro esperienze, poiché non sono ancora sufficientemente preparati per integrarsi con le loro versioni superiori.
Le persone che si compiacciono del male o che desiderano ancora affrontare situazioni di vita tra ladri, abusi e, soprattutto, tra dominatori senza scrupoli, non si sbagliano. Ha bisogno di maggiore esperienza e per questo combatte e difende la sua bandiera, anche se agli occhi di molti è completamente disorientata.
Non conosciamo i bisogni dell’anima degli altri. In effetti, riusciamo a malapena a comprendere i nostri stessi bisogni. Se una parte dell’umanità incarnata ha ancora bisogno di ulteriori lezioni, questo è lo scopo di ogni anima. E quindi non sta a noi giudicare. Non so, e non lo sapete nemmeno voi, quale sia lo scopo dell’altra anima. Ma sa di sé. Anche con il velo della dimenticanza, sa nel suo Sé interiore e finisce per agire all’interno di questa necessità.
Non dobbiamo giudicare gli altri in base alla nostra visione delle cose. Se il Creatore stesso dà questa libertà, noi, che siamo semplici aiutanti nella grande opera, dobbiamo fare solo ciò che ci riguarda. Direi che raggiungere l’ascensione adesso è l’unica cosa che ci interessa davvero. Altrimenti, le successive incarnazioni fino a qui non avranno avuto alcun valore.
Rispettare la volontà dell’altro. Solo lui sa cosa gli manca per completare il suo percorso in questa Scuola delle Anime. Certo, spesso sentiamo il desiderio di aiutare, ma come possiamo farlo quando l’altro ha deciso cosa è meglio per lui? C’è una forza dentro ognuno di noi che ci fa decidere di continuare o di finire questo apprendistato in un mondo di espiazioni e di prove.
Siamo giunti alla fine di un’epoca, a lungo attesa e ansiosa di essere vissuta. So cosa è meglio per la mia anima, anche se è ancora sotto il velo dell’oblio. La voce di quest’anima riecheggia nel cuore. Ho deciso di terminare questo lungo cammino perché non c’è più nulla da imparare nella dualità. Posso fare queste scelte perché sono pronto… mi sento pronto. E anche voi potete farlo. Ma non volete che l’altro decida per voi. Solo lui sa di cosa ha ancora bisogno. Non c’è integrazione del Frammento dell’Anima con la sua versione superiore finché la frequenza non è allineata con il vostro Sé Superiore.


Non ci può essere un’interruzione della frequenza. Ci deve essere un aggiustamento in quella frequenza e allora sì, l’ascensione avverrà finalmente.
Sono Vital Frosi e la mia missione è l’illuminazione!
Namaste!

di Vital Frosi Traduzione di Quinta Dimensione Letture

CONDIVIDI! Usa i pulsanti che trovi più in basso!

LE MIE CREAZIONI

Seguimi su:

TikTok: https://vm.tiktok.com/ZMdtvT1qE/

Instagram: https://www.instagram.com/quintadimensione00/

Facebook: https://www.facebook.com/quintadimensioneletture00/

⭐Per un consulto privato contattami clicca qui: https://www.quintadimensioneletture.it/


⭐Vai al mio canale wisio per avere un consulto video privato

Condividi

Correlati