Le Energie di Aprile 2022

Aprile è un mese molto intenso, astrologicamente parlando. Avremo allineamenti cosmici molto importanti, che è un evento che capita una volta nella vita. Cominciamo aprile con una Luna Nuova a 11 gradi Ariete, il 1° aprile. Una Luna che stabilisce la frequenza di questo mese, un’apertura che coincide con l’ultima Luna Nuova e l’eclissi solare alla fine del mese, e il cui portale ci servirà per spostarci tra i mondi, facendo scendere da essi tutta la saggezza e le visioni che desideriamo ancorare, nel fisico.
Un’essenza di leadership, di creazione consapevole attraverso l’appropriato autopotenziamento e discernimento per andare dietro a ciò che desideriamo creare dopo. Un’energia pionieristica che ci spinge ad andare avanti dal dramma e dalla manipolazione di massa – rifocalizzandoci nuovamente su ciò che ci porta gioia.
La congiunzione di Mercurio, ci darà il tempo e l’opportunità di valutare le nostre vite, di ripensare i nostri piani prima di agire impulsivamente su di essi, poiché meditare su ciò che stiamo per creare non è solo essenziale, ma anche la nostra responsabilità verso gli altri, poiché tutto ciò che creiamo e facciamo, influenza il tutto.
Il 5 aprile, abbiamo Venere che entra nei Pesci. Il Pianeta dell’Amore, in Pesci Intuitivo e Romantico, farà delle nostre riunioni d’anima uno spazio per padroneggiare relazioni illuminate ed equilibrate, cominciando da quella che abbiamo con noi stessi, seguita da altre co-creazioni d’anima che abbiamo scelto consapevolmente.
E’ anche un tempo molto creativo, poiché ci sentiremo più sensibili e con il bisogno di connetterci con l’Amore Universale, incarnando e ancorando questa infinita essenza amorevole all’interno, e sul nostro pianeta, poiché anche noi siamo qui in una missione globale per essere d’aiuto, portando più guarigione e ripristino sulla terra.
Creare l’equilibrio è anche importante con Venere in Pesci, poiché possiamo tendere a vivere nell’etereo, nei nostri sogni, delusioni e immaginazioni, ed è importante che ci mettiamo a terra, e usiamo ciò che sogniamo ad occhi aperti per ancorare queste visioni nel tangibile.
Il 5 aprile abbiamo Giove semisestile a Saturno. Si tratta di rompere vecchie strutture mentali, di espandersi e uscire dalla rigidità alla flessibilità. Giove è un’energia che non ama essere incapsulata, Saturno ama la struttura, la disciplina e l’ordine. Entrambe sono essenze meravigliose se impariamo a combinarle.
Da un lato, ci allineiamo con queste energie per lavorare su ciò che ci impedisce di sperimentare il nostro vero potenziale, e dall’altro, se siamo reticenti ad essere organizzati, determinati e disciplinati nel nostro scopo personale, che è anche importante, questa energia può farci sentire a disagio.
Tuttavia, può anche aiutarci ad espanderci nell’essere più organizzati e portare più ordine e armonia nella nostra vita. Tutto sta nel modo in cui decidiamo di co-creare con queste energie. In astrologia, le energie semplicemente sono, e noi siamo quelli che danno loro uno scopo, positivo o meno.
Abbiamo un altro sestile tra Giove e il Nodo Vero l’8 aprile. Giove continua ad essere l’energia più importante anche in aprile, Giove con il Vero Nodo, si tratta di aiutarci a ripristinare la nostra missione originale, molti non riusciranno ancora a recuperarla, a causa del velo di dimenticanza che ci mettiamo quando veniamo in questo piano.
Questa è un’opportunità unica per noi di espanderci nei nostri desideri, sogni e obiettivi dell’anima, non guardando indietro nel passato, ma in ciò che desideriamo perseguire. Questo è un momento per concentrarsi proprio su ciò che si desidera costruire per il prossimo momento, e possiamo solo costruire, come le guide ci ricordano molte volte, in questo momento presente, essendo consapevoli, e creando intenzionalmente attraverso la corretta visualizzazione ciò che vogliamo manifestare.
Il vero nodo riguarda il nostro scopo nella vita, ciò che ci aspetta, e questo è qualcosa che solo noi conosciamo, e quando siamo pronti, la nostra anima farà scendere tutta la guida necessaria per noi per compiere il nostro destino unico, perché solo noi lo creiamo quando siamo pronti a dedicarci al nostro incarico divino.

Il 10 aprile Mercurio entra in Toro. Questo ci mostrerà dove abbiamo bisogno di creare più armonia ed equilibrio nelle nostre vite tangibili, poiché la nostra esistenza non è solo quella di dimorare nell’etereo ricordando chi siamo veramente, ma di essere anche pratici e scendere nel fisico tutto ciò che abbiamo creato nel non-fisico. Mercurio in Toro è un tempo meraviglioso per credere in noi stessi, nelle abilità personali, specialmente quelle verbali, e per mettere noi stessi e la verità personale là fuori. Dopo tutto, tutto ciò che è nel nostro piano mentale, deve scendere nel tangibile, poiché è dove ci esprimiamo.
Mercurio in Toro ci ricorderà l’importanza di mettere a terra i nostri desideri, ciò che prima immaginiamo nella nostra mente, concentrandoci sui nostri sensi fisici, e costruendo cose che siano durature e stabili.
Un altro allineamento molto importante avrà luogo il giorno successivo, l’11 aprile – Saturno quadra il Nodo vero. Questo riguarda la nostra vera missione dell’anima, il nostro destino, e ciò che deve ancora venire. Questo è il motivo per cui prendersi la responsabilità di ogni momento, e l’intenzione e la creazione che mettiamo in esso, è fondamentale, perché il nostro prossimo momento e ciò che sperimenteremo in esso, dipenderà da ciò che facciamo nel nostro presente.
È un mese che si concentra su ciò che siamo qui per fare, e qual è la nostra missione per assistere gli altri? Come possiamo svilupparla e continuare a scoprirla? La guarigione è l’unica risposta, poiché più guariamo, più dissolveremo i veli delle illusioni che ci impediscono di vedere chi siamo veramente.
Questo aspetto ci chiede di uscire dalla nostra zona di comfort e se desideriamo davvero entrare in un nuovo percorso, lasciarci alle spalle tutte le paure, i dubbi e tutto ciò che ci impedisce di evolvere ed espanderci in nuovi orizzonti, che possono non essere conosciuti ma che è ciò che siamo destinati a sperimentare nel nostro viaggio umano. Questa è una chiamata per tutti coloro che stanno procrastinando a stare in piedi a testa alta in chi sono veramente, facendo ciò che sanno di essere venuti qui per fare ed essere.
Saturno trigono al Nodo Vero è la frequenza che, per coloro che sono pronti a scendere più aspetti della loro missione animica, li aiuterà a ricevere più guida sul loro scopo animico. Perché ci sono molti che sono già in questo processo di svelare consapevolmente di più sulla loro eredità cosmica e le molte missioni che hanno compiuto, all’interno della Creazione, e quella che è stata loro assegnata, durante questa vita presente.
Per altri, questo processo di sapere di più sulla loro missione umana arriverà quando saranno pronti a capire pienamente chi sono veramente. Ci sono molte anime preziose che stanno passando, in questo momento, attraverso una transizione interiore in cui per più di quanto desiderano sapere, il loro sé umano non è ancora pronto, e solo il lavoro interiore, e la pazienza, li aiuterà finché non saranno pronti a ricevere questa nuova conoscenza su chi sono e cosa sono destinati a fare qui su questo Pianeta.
Il 12 aprile, raggiungiamo il picco di questa stagione dello Stellium dei Pesci, avendo una delle più importanti congiunzioni di tutto l’anno, Giove congiunto a Nettuno. Giove, il Pianeta dell’Espansione è anche molto attivo durante questo nuovo mese. Questo è un periodo di sviluppo spirituale, risvegli e iniziazioni a livelli superiori di coscienza. Una crescita spirituale che può avvenire attraverso lo studio, la comunione con la nostra anima, il viaggio, o attraverso i corsi o gli incontri familiari dell’anima necessari per aiutarci ad ottenere la saggezza e l’assistenza per continuare ad evolvere.
Il prossimo importante evento ha luogo pochi giorni dopo, il 14 aprile, con Marte che entra nei Pesci, insieme a Venere, Giove e Nettuno in questo stesso segno. Sappiamo di sperimentare la magia, l’amore, i miracoli che questo stellium ci concede, e questo è un evento unico nella vita, dato che non accadeva dal 1856, l’ultimo incontro tra Giove e Nettuno in Pesci.
La ferocia di Marte in Pesci amorevole, e ancora di più con l’evento precedente: Giove congiunto a Nettuno, è una meravigliosa opportunità per noi di dirigere la nostra energia, passione e intenzione per trasformare il nostro mondo interiore e usare la nostra forza per uscire più forti dalle sfide, e con la saggezza di tutto, abbiamo imparato. Questo incontro ci insegnerà come essere più sensibili ed empatici, piuttosto che impiegare la forza o l’impulsività, usando solo l’amore come principale strumento di comunicazione.
La seconda Luna di questo mese avrà luogo il 16 aprile, essendo una Luna Piena in Bilancia che porterà equilibrio, armonia, e soprattutto, l’opportunità di fermarsi per un po’, vedere dove siamo nel nostro viaggio, cosa stiamo creando e cosa, se c’è, potremmo trasformare per ottenere i risultati desiderati. Questo è un momento per stabilizzare noi stessi, i corpi e le creazioni, discernendo sui passi già fatti, e fare i cambiamenti necessari per ottenere risultati armonici.

Il 19 aprile il Sole entra in Toro. Il secondo segno dello zodiaco, governato da Venere, ci offre il dono di creare il nostro Paradiso in Terra, connettendoci con la natura, onorando il nostro regno fisico, e godendo di chi siamo e delle nostre creazioni. Il Toro inizierà ad aprire le porte energetiche per iniziare a mettere a terra noi stessi e i nostri desideri nel fisico. Con il Toro arriva la nostra seconda iniziazione ad una conoscenza più profonda di come manifestare i nostri desideri da un piano energetico nel nostro mondo denso, insegnandoci la nostra prossima lezione nella ruota della vita, che è quella di padroneggiare noi stessi nell’arte infinita di portare le cose dal nostro mondo interiore in quello umano.
Il Toro è davvero un segno che ama vedere le ricompense di tutti i suoi sforzi. Ci invita ora a prestare più attenzione alle cose terrene, poiché sono la materializzazione di ciò che è dentro e che ci sostiene nella nostra vita, ricordando che le cose materiali sono anche una parte della nostra vita, poiché non separiamo più, poiché invece, scegliamo di unificare Tutto come se fosse uguale nella Creazione.
Verso la fine del mese, il 29 aprile, abbiamo Plutone che diventa retrogrado. Come sapete, non fomento questa illusione umana dei retrogradi nei miei articoli, poiché penso che non serva a continuare a fomentare vecchie credenze. L’essenza principale di Plutone è legata a come gestiamo il nostro potere personale, che non ha nulla a che fare con la nostra visione limitata dalla Terra.
Questo è qualcosa con cui tutti abbiamo bisogno di lavorare in questo preciso momento in cui sembra che siamo stati letteralmente esautorati da forze esterne e isolati. Al contrario di quello che può sembrare, tutti noi abbiamo il potere di creare, dall’interno, di continuare ad espanderci e manifestare qualsiasi risultato o stato d’essere che desideriamo. L’errore, se posso chiamarlo così, è cadere nella visione falsa o illusoria che siamo impotenti in questo momento. L’Essenza di Plutone ci ricorderà che siamo esseri sovrani e che nessuno potrà mai comandare il nostro spazio interiore, e quindi, ciò che creiamo al di fuori di esso.
Ci sono anche meravigliose opportunità durante questo mese per espandersi nella comunicazione, poiché abbiamo Mercurio che entra in Gemelli il 29 aprile. Mercurio è il dominatore dei Gemelli, quando a casa siamo invitati a imparare come comunicare efficacemente, ma con la compassione e l’empatia necessarie per avere interazioni equilibrate e amorevoli.
E’ un tempo per studiare, per approfondire qualsiasi cosa desideriamo imparare o scavare più a fondo, e per canalizzare, capire canalizzando, per stabilire una connessione diretta, cosciente e sovrana con il nostro Dio Sé e la squadra delle Guide. Si tratta di un allineamento la cui frequenza ha lo scopo di aiutarci a diventare migliori comunicatori, e sta a noi come dirigere con chi vogliamo comunicare e come.
Infine, alla fine del mese, il 30 aprile, abbiamo la terza Luna, un’eclissi solare di Luna Nuova (parziale) a 10 gradi Toro. Un’eclissi che si sta costruendo dall’inizio del mese, e dalla fine di marzo, con codici solari che ci aiuteranno ad ancorare nel fisico i nostri desideri dell’anima, e soprattutto, a lavorare con i nostri corpi, i nostri sacri veicoli terrestri, e quelli che hanno bisogno di nutrimento, una maggiore connessione con il nostro sole centrale e la trasformazione necessaria per noi per ascendere, mentre siamo ancora in un corpo umano.
E’ molto importante essere a terra, non solo da una prospettiva fisica, ma portare nel tangibile anche tutto ciò che creiamo nell’etereo, dai nostri sogni ai nostri desideri e obiettivi, perché altrimenti, cadremo in schemi di polarità estremi, come i problemi di non avere abbastanza abbondanza o di non essere in grado di mettere completamente a terra i nostri progetti, poiché non abbiamo ancora fatto il precedente lavoro interiore.
È una stagione per noi per iniziare un processo di reindirizzamento delle nostre vite verso il percorso autentico che desideriamo così tanto sperimentare e a causa delle nostre paure, dubbi, e molte altre cose che usiamo, come una scusa per non andare avanti, a volte ci impediscono di sperimentare pienamente il nostro vero potenziale e destino reale, come anche se non c’è mai una destinazione finale, c’è sempre molto che la nostra anima desidera creare, in questo piano umano e che noi, nel profondo del nostro cuore, sappiamo qual è.

Un tempo per svilupparci nei meravigliosi semi divini che siamo e che sono destinati a sbocciare quando arriva il momento giusto per noi. Semi che portano doni unici e modi diversi di ancorare l’amore. Semi che devono essere onorati, annaffiati e apprezzati, concedendo il tempo necessario finché non sono pronti a crescere e a mostrare la loro bellezza.
Aprile rappresenta il nostro seme interiore illuminato, e l’importanza di nutrirlo, in modo che possa giungere a compimento, al Tempo Divino. È la nostra scelta di continuare a confidare, avendo fede nel compito divino per cui siamo venuti qui, e continuare a seminare amore, compassione e guarigione, nonostante l’apparente caos e l’intento di altri di seminare il non amore.

Questo mese di aprile arriva con energie meravigliose, e potentissime, per aiutarci ad andare avanti all’interno della nostra linea temporale scelta. Iniziamo il mese con una Luna Nuova in Ariete, come se anche ormai siamo passati dalle acque Pisceane all’Ariete, continueremo ad avere molte influenze Pisceane. Stiamo vivendo una delle stagioni più importanti da marzo, poiché abbiamo molti pianeti ancora in Pesci, qualcosa che è noto come “stellium”, in astrologia, intensificando le qualità del Piscean. Un portale Piscean Stellium segnato dalla congiunzione Giove e Nettuno, la cui essenza principale significherà un impatto profondo e un cambiamento planetario per tutti. Un portale che porta energie compassionevoli e amorevoli come non mai nella nostra recente storia planetaria, e questo ci aiuterà enormemente nel muoverci avanti dal caos alla coscienza dell’unità. Una congiunzione molto eterea che è circondata da altre energie che ci invitano a mettere a terra noi stessi, come è il Toro, e i nostri desideri, per poter trovare un equilibrio tra entrambi i mondi. Abbiamo durante questo mese, come energie principali, entrambe le essenze, da una parte, i Pesci, che ci invitano a continuare a concentrarci sul nostro senso di comunità e sull’espansione dei nostri sensi intuitivi per poter migliorare le nostre capacità uniche, mettendole al servizio o Tutti. E dall’altro, Ariete è concentrarsi sul nostro aspetto individualizzato – iniziare a forgiare un percorso da noi stessi, come unici creatori della nostra esperienza di vita umana. Questo mese ci aiuterà ad entrare in uno stato più armonico e amorevole dell’essere. Un tempo per noi per trascendere e continuare a curare la dualità che ancora governa nel nostro piano. Una stagione che arriva a ricordarci l’importanza dell’unità, della compassione, dell’empatia, in questo momento, in cui l’umanità naviga ancora tra due scelte diverse. Scelte che determineranno il passaggio finale del nostro pianeta, che già occupa una futura armonica cronologia di quinta dimensione. Un mese con due Lune Nuove, di cui una è un’eclissi solare in Toro, e un’altra Luna Piena anche a metà mese in Bilancia. È davvero un mese per una profonda trasformazione e soprattutto per l’allineamento a nuove possibilità e modi in cui possiamo far nascere i nostri obiettivi e desideri dell’anima.


di Natalia Alba Traduzione Quinta Dimensione Letture

LE MIE CREAZIONI

Seguimi su:

TikTok: https://vm.tiktok.com/ZMdtvT1qE/

Instagram: https://www.instagram.com/quintadimensione00/

Facebook: https://www.facebook.com/quintadimensioneletture00/

⭐Per un consulto privato contattami clicca qui: https://www.quintadimensioneletture.it/



Condividi